La promozione di Bosch per le asciugatrici: soddisfatti o rimborsati

asciugatrice
Imprese

Chi non ha mai avuto un’asciugatrice in casa ora ha la possibilità di sperimentare la sua utilità e di verificare la comodità che questo elettrodomestico garantisce: il merito è di Bosch, che mette a disposizione la formula soddisfatti o rimborsati fino alla fine dell’anno. Chiunque compri un modello del marchio entro il 31 dicembre, infatti, può decidere di restituirlo nelle due settimane successive nel caso in cui il suo funzionamento non sia in linea con le aspettative. La promozione è valida per i modelli dotati di Filtro EasyClean e per quelli a condensatore autopulente: in pratica, la serie Home Professional, la serie 4, la serie 6 e la serie 8. Chi volesse mettere alla prova tale occasione può farlo anche con l’asciugatrice di Bosch in classe A+++ che offre la funzione Home Connect, mediante la quale è possibile monitorare e gestire l’elettrodomestico da remoto con il tablet o con lo smartphone.

Come trovare le asciugatrici Bosch che rientrano nella promozione

I modelli con il filtro EasyClean e quelli con il condensatore autopulente presentano un codice QR che consente di visionare un filmato in cui vengono descritte le caratteristiche dei prodotti. Il filtro EasyClean, in particolare, è stato concepito per garantire una pulizia del filtro del condensatore più agevole, a tutto vantaggio di una manutenzione più semplice ed efficace. Il condensatore autopulente, invece, ha lo scopo di sfruttare l’acqua di condensa per assicurare una pulizia automatica. Le asciugatrici Bosch, per altro, si possono trovare in offerta anche su Yeppon, lo store online dedicato agli elettrodomestici in cui vengono proposti prezzi scontati per un ricco assortimento di articoli sempre aggiornato.

Come funzionano le asciugatrici

Per poter funzionare, le asciugatrici sono munite di uno specifico sistema di riscaldamento, che può essere a pompa di calore o a condensazione. I modelli a condensa operano in virtù di un condensatore, per mezzo del quale l’umidità del bucato viene trasformata in acqua e poi eliminata, espulsa all’interno di un apposito contenitore. Qui si raccoglie l’acqua che poi può essere riutilizzata o gettata, a seconda delle esigenze, al termine del ciclo di asciugatura. Come reimpiegarla? Per esempio al posto dell’acqua distillata per il ferro da stiro, visto che si tratta di acqua priva di calcare, ma anche per bagnare le piante. Uno dei pregi più significativi dei modelli a condensa – o a resistenza elettrica – va individuato nel fatto che essi non rilasciano umidità all’interno dei locali in cui sono collocati, il che vuol dire che possono trovare posto anche in sottoscala, bagni o altri ambienti di piccole dimensioni o poco areati.

Le asciugatrici con pompa di calore

Le asciugatrici a ventilazione sono quelle dotate di una pompa di calore: il loro funzionamento si basa sull’azione di un compressore tramite il quale viene prodotta aria calda. Nella maggior parte dei casi si tratta di modelli che consumano meno corrente rispetto a quelli a condensazione: essi agiscono più o meno come i climatizzatori, con la sola differenza che scaldano l’aria invece di raffreddarla. L’aria che viene espulsa, poi, finisce in uno scarico e poi eliminata all’esterno, di solito dopo aver attraversato un foro a muro.

Le caratteristiche da ricercare in un’asciugatrice

La presenza di un doppio filtro per la lanugine e la scelta dell’acciaio inox come materiale per il cestello sono due delle peculiarità da ricercare in un’asciugatrice di alta qualità. Ovviamente, però, la peculiarità più importante è la classe energetica, che non dovrebbe essere inferiore ad A++ per garantire un consistente abbattimento delle spese della bolletta. Per quel che riguarda la capacità di carico, invece, tutto dipende dal numero di persone presenti in casa: in media si va da un minimo di 7 a un massimo di 11 chili.

 

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

aprire ecommerce
Imprese
Aprire un e-commerce: ecco perché conviene farlo ancora oggi

Argomenti dell’articoloQuali aspetti valutareL’aiuto della tecnologiaLa definizione della strategiaCome realizzare un e-commerceLa mobilità degli utenti L’apertura di un e-commerce rappresenta l’inizio di un’avventura imprenditoriale importante: ma ha senso farlo ancora oggi o ormai il treno giusto è passato e ora si rischierebbe solo di essere in ritardo rispetto alla concorrenza? Di …

sicurezza sul lavoro
Imprese
Sicurezza sul lavoro: i principali obblighi a carico del datore di lavoro

Argomenti dell’articoloLa sicurezza sul lavoro, una tematica di indiscussa importanzaLa formazione obbligatoria finalizzata alla sicurezzaLa nomina dell’addetto al primo soccorsoLe norme antincendioAltri obblighi di sicurezza e DPI Affinché possano operare in modo perfettamente conforme alle leggi vigenti, le aziende devono rispettare una serie di normative piuttosto restrittive per quel che …

call center agenzia entrate
Imprese
Numeri Call Center Agenzia delle Entrate

Dall’agosto del 2018 l’Agenzia delle Entrate ha introdotto un call center gratuita per rispondere alla richieste dell’utenza. Vediamo nel dettaglio come e quando comporre il numero verde. Niente costi fissi per richiedere informazioni o prenotare un appuntamento, infatti il numero è gratuito. Numero Verde – CALL CENTER 800.90.96.96 Attivo dalle …