Verniciare auto: quanto costa e a chi rivolgersi?

verniciatura auto
Imprese
2

Quando ci si trova di fronte alle necessità di dover riverniciare la propria auto, si possono avere alcune perplessità legate soprattutto ai costi di questa operazione. Per orientarsi possono servire alcuni piccoli consigli da seguire.

I costi della verniciatura di un’auto variano in base alle differenti tonalità cromatiche: la vernice tende ad “invecchiare” per diverse cause e perde di brillantezza, anche a causa dell’effetto della luce solare; in questo caso può bastare una verniciatura di recupero. Se ad aggravare il tutto ci sono anche rigature, conviene mettere mano al portafogli e rivolgersi ad una carrozzeria a Firenze di fiducia.

Verniciare auto: quanto costa?

Si deve tener presente che le vernici più belle e luminose sono anche quelle più costose e difficili da applicare. I colori monostrato sono i più economici perché sono i più semplici da applicare, rispetto ad una verniciatura metallizzata, opaca o iridescente, che avendo bisogno di molti livelli, hanno un costo elevato.

Il valore della verniciatura iniziale incide su quello del veicolo, anche se la relazione non è automatica: alcune verniciature come quella metallizzata dell’Alfa Romeo, hanno un costo più contenuto rispetto ad altre che interessano solo esemplari singoli.

In generale, è importante scegliere la colorazione iniziale della macchina pensando se sia la soluzione più adatta, anche perché spesso i risultati sono simili, con la differenza principale di un costo più esoso. Per esempio, la tinta High Gloss Beam Mercedes supera i €20.000.

Verniciare auto: il costo della manodopera della carrozzeria

Quando si sceglie di far riverniciare un’auto, per orientarsi bisogna conoscere il costo della materia prima e quello dell’intervento. Su quest’ultimo aspetto incidono notevolmente il numero di strati necessari per ottenere un buon risultato.

Un fattore importante della verniciatura a più colori è il numero di lavorazioni, perché di volta in volta l’impianto deve essere attrezzato ad hoc. Rispetto ad una tinta monocolore i costi sono più elevati.

Come linea di principio se la verniciatura è a più colori il costo complessivo della manodopera sarà più alto, mentre quello della materia prima cambierà di poco.

Verniciare un’auto: incidenza delle vernici

Per i prezzi delle vernici, è importante considerare che la lavorazione è più complessa rispetto a quella di qualche anno fa: per correggere un graffio possono essere necessarie molte procedure particolari, in modo tale da ottenere un risultato uniforme.

La vernice più economica è quella pastello monostrato, seguono le vernici pastello doppio strato con lucido trasparente, il colore pastello opaco, quello con il trasparente opaco di finitura.

Salendo poi verso le metallizzate, le perlate e le vernici a triplo strato, che presentano i costi più elevati, la bicolore ha un costo che si trova a metà strada tra la metallizzata e la perlata.

Verniciare un’auto: a chi rivolgersi?

Per avere un buon risultato ci si deve rivolgere sempre ad una carrozzeria specializzata in verniciatura. In particolare, se la nostra esigenza è quella di una verniciatura complessa, che ha bisogno di personale in grado di gestire i diversi passaggi di processo, ci si può aspettare un costo che si aggira dai €30 alle €55 l’ora per un’auto utilitaria, che può salire anche notevolmente nel caso di verniciatura particolarmente avanzate. In generale, i costi complessivi sono legati alla complessità del lavoro.

Articolo interessante, aggiungerei che il costo della verniciatura auto dipende anche molto dalla qualità e quantità delle vernici utilizzate dalla carrozzeria.

Assolutamente d’accordo Maurizio! Spesso si tende a considerare solo il prezzo finale senza prendere in esame la qualità delle vernici utilizzate.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

lavorare da casa
Imprese
Lavoro da casa: quali sono i pro e i contro

Quanti dipendenti hanno sognato di lavorare da casa? Oggi, grazie ai servizi di internet sempre più veloci e grazie a computer performanti, sempre più aziende offrono ai loro dipendenti la possibilità di svolgere alcuni lavori da casa senza obbligo di frequenza in ufficio. Ovviamente, il lavoro da casa può essere …

fatturazione elettronica
Imprese
Cosa cambia con la nuova fatturazione elettronica per la gestione di un ristorante

Argomenti dell’articoloUn cambio di rotta “costoso”I cambiamenti nel settore della ristorazioneLa lotteria degli scontriniCosa cambia per i consumatoriLe agevolazioni fiscali Da pochi giorni lo scontrino elettronico è diventato un obbligo per chiunque svolga nel nostro Paese un’attività commerciale. Le novità relative al cosiddetto documento commerciale riguardano l’obbligo di memorizzare i …

asciugatrice
Imprese
La promozione di Bosch per le asciugatrici: soddisfatti o rimborsati

Argomenti dell’articoloCome trovare le asciugatrici Bosch che rientrano nella promozioneCome funzionano le asciugatriciLe asciugatrici con pompa di caloreLe caratteristiche da ricercare in un’asciugatrice Chi non ha mai avuto un’asciugatrice in casa ora ha la possibilità di sperimentare la sua utilità e di verificare la comodità che questo elettrodomestico garantisce: il merito …